l’istante

L’istante in cui ho capito che stavi male, tanto, tanto male, è stato uno dei più terribili di tutta la mia vita.

Ricordo ogni secondo e ogni attimo come se fossero amplificati, soprattutto la distanza fra di noi, il vuoto tra le mie braccia: prima eri sempre insieme a noi e poi…
Poi c’erano fili e tubicini e bisognava cercare di farti stare il più calma possibile…
Poi bisognava lasciarti salire sull’ambulanza sulla quale non potevamo stare tutti.

Continua a leggere

Annunci